Tangentopoli è maggiorenne

Ancora soggetto ai postumi del martedì grasso, apprendo dal tg3 che oggi ricorrono i 18 anni dal primo arresto milanese. Auguri.

La gente ha bisogno di cifre tonde che rappresentino la chiusura di un ciclo: come dire, l’affaire Balducci-Bertolaso diventerà qualcosa di grosso? Aprirà una stagione di rinnovamento, bla bla bla? Il tappo sta per saltare di nuovo, come dice Paolo Mieli? Non credo. E, a dirla tutta, dal momento che la pratica tangentizia in questi diciott’anni è anzi aumentata a dismisura e che ci troviamo a rimpiangere Prima Repubblica, democristi e socialisti, viene da chiedersi se le inchieste giudiziarie e i processi non siano altro che gli strumenti di un destino gattopardesco al quale siamo condannati.

Sul rapporto mattone-mazzetta, così centrale in un paese in cui si produce ormai quasi solo cemento, vale la pena leggersi gli articoli raccolti dall’urbanista Edoardo Salzano.

Annunci
Contrassegnato da tag , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: