Parterre de puah!

E’ una delle contraddizioni che occorre accettare, quando si diventa grandi. Quella per cui, in luoghi assolutamente centrali nella storia della Musica occidentale, là dove hanno lavorato – per limitarci ai direttori – personaggi della statura di Giulini, Von Karajan, Abbado, Barenboim, in un particolare giorno dell’anno si concentri un numero sorprendente di stronzi con zoccolame al seguito. Non è una faccenda di odio di classe, attenzione. E’ la volgarità in sé dei partecipanti ad offendere. Nel servizio girato da “Il Fatto” succede addirittura che la figura di Vittorio Feltri, che qui sembra un innocuo vecchierello da osteria, si stagli su tutte le altre in quanto a dignità. Bella forza, gli altri si dividono tra il grottesco e lo spaventoso. Tra i parassiti della comunicazione e i resti sterili dell’aristocrazia, gli arricchiti senza cervello e le loro mignotte, le mummie impellicciate e i paparini manager con le figliolette wannabe-manager. C’è ad esempio il ministro Paolo Romani, il pioniere della tv privata che vuol far pagare il canone RAI a chi abbia la corrente elettrica a casa, che presenta la figlia Lavinia ai giornalisti – non sia mai che la scambino per una escort! E c’è l’impagabile figlia di Guido Podestà (oggi presidente della Provincia di Milano e a suo tempo AD di Edilnord) che ci spiega, riferendosi ai tagli alla cultura, che non di tagli si tratta, quanto di “ottimizzazione” (à propos: che fine ha fatto il ministro Bondi?). Sacrosanto. Ottimizziamo, ottimizziamoci un po’ tutti: comincino lor signori a levarsi dai coglioni.

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: