Speranzon la spara grossa

Come la penso sul caso Battisti lo sanno i pochi che leggono il blog. Non gli dimostrerei alcuna solidarietà, come hanno invece fatto diversi scrittori et homini et foemine de cultura, in Italia e in Francia soprattutto. Ma che i libri di quegli stessi scrittori (Scarpa, Evangelisti, Moresco, Carlotto, Genna, Balestrini, etc.) possano venir inseriti in una sorta di indice dei testi indesiderati e tolti dalle biblioteche pubbliche, come propone l’Assessore alla Cultura della Provincia di Venezia, Raffaele Speranzon è, semplicemente e indiscutibilmente, un’idea fascista. Il che per Speranzon potrebbe forse rappresentare un complimento. A titolo di curiosità, riporto una listarella di libri che il nostro considera fondamentali per la sua formazione:

“Ecce Homo” Nietzsche; “Lo Hobbit” e “Il signore degli anelli” di Tolkien; “Il manifesto dei conservatori” di Prezzolini; “Sole e Acciaio” di Mishima; “il Gattopardo” di Tomasi di Lampedusa; “Il Piacere” e “L’innocente” di D’Annunzio; “Nelle tempeste d’acciaio” di Jünger; “Arcipelago Gulag” e “Padiglione Cancro” di Solženicyn; “Le uova del drago” di Pietrangelo Buttafuoco; “Le memorie di Adriano” di Marguerite Yourcenar.

Queste informazioni le potete trovare sul profilo Myspace del giovane e dinamico assessore. Una bibliotechina di tutto rispetto – Buttafuoco a parte – forse solo un po’ troppo aderente allo stereotipo dello scaffale destrorso… sa di scopiazzata dalla stagista dell’ufficio stampa. Ma tant’è.

Caro Assessore, mi duole informarLa che certe idee del cazzo, oltre ad essere ripugnanti, in democrazia non si possono mettere in pratica e – ahilei – servono unicamente a coprire di ridicolo il loro estensore. E ringrazi quelli di Wu Ming che La deplorano serissimi, anziché buttarla in vacca (un’occasione mancata per praticare lo sberleffo situazionista, peccato), sono tra i pochi che possono prenderLa sul serio.

Contrassegnato da tag , , , , , , , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: