Jon Lord 1941-2012

Non sono mai andato matto per i Deep Purple, in particolare non ho mai amato Blackmore e Gillan, padri di ogni tamarrock successivo. Però avevano una gran sezione ritmica e un bel suono di Hammond, merito appunto di Jon Lord. E bisogna ammettere che quello stronzo di Lard Von Tripper è riuscito ad inserire qualche istante di onestà nel suo Le onde del destino proprio attraverso Child in Time:

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: